SENATO – Audizione ANIE sulla razionalizzazione e la struttura di costo del mercato elettrico

Il 21-Gennaio-2021

Il 21 gennaio 2021 Federazione ANIE ha svolto la propria audizione presso la Commissione X “Industria, commercio, turismo” in merito all’Atto di Governo n. 397 “Affare sulla razionalizzazione, la trasparenza e la struttura di costo del mercato elettrico e sugli effetti in bolletta in capo agli utenti”.

L’audizione mirava ad acquisire specifici elementi istruttori sulla incidenza, in termini di costi, dell’assetto del mercato delle capacità sulle bollette elettriche e sul modello di sistema elettrico, anche in base alla delibera 507/2020 del 1° dicembre 2020, con cui l’ ARERA ha chiesto a Terna uno studio preliminare alla determinazione degli standard di adeguatezza del sistema elettrico nazionale.

Il capo IV del Regolamento europeo 2019/943 (artt. da 20 a 27) indica agli Stati membri due strumenti ai fini dell’adeguatezza:

  • Il primis va implementato un Piano di attuazione per l’adozione di misure volte ad eliminare le distorsioni normative o le carenze del mercato che danno origine alla preoccupazione di non essere adeguati;
  • solo successivamente ed in ultima istanza vanno adottati meccanismi di capacità, quali la Riserva Strategica o il Capacity Market.

Nel corso dell’audizione Federazione ANIE ha evidenziato che vi sono diverse barriere da rimuovere, come riporta anche il parere della Commissione Europea (Allegato) al piano di attuazione dell’Italia, il cosiddetto “implementation plan”. In particolare, Federazione ANIE ha evidenziato la necessità di attuare la riforma del dispacciamento e di aprire completamente il mercato dei servizi a FER, STORAGE e DEMAND, di allinearsi ai cap e floor price europei sui mercati dell’energia e sui mercati di bilanciamento e di fornire maggiori informazioni sui servizi necessari al TSO. L’eliminazione di queste barriere, unitamente a quella delle autorizzazioni degli impianti FER e STORAGE, potrà consentire maggior concorrenzialità sul mercato elettrico, fornire segnali di prezzo agli investitori ed implementare un futuro capacity market green oriented, cioè aperto alle nuove tecnologie trainanti la transizione energetica.

I dati analizzati sull’adeguatezza ed i costi di investimento, le barriere che hanno impedito la partecipazione a FER e STORAGE all’asta del capacity market del 2019, le valutazioni sul Regolamento europeo 2019/943 e le considerazioni finali per l’implementazione di eventuali futuri meccanismi di capacità sono contenute nella presentazione di Federazione ANIE (Allegato).